Lot

55

This auction is live! You need to be registered and approved to bid at this auction.
You have been outbid. For the best chance of winning, increase your maximum bid.
Your bid or registration is pending approval with the auctioneer. Please check your email account for more details.
Unfortunately, your registration has been declined by the auctioneer. You can contact the auctioneer on +39 286882236 for more information.
You are the current highest bidder! To be sure to win, log in for the live auction broadcast on or increase your max bid.
Leave a bid now! Your registration has been successful.
Sorry, bidding has ended on this item. We have thousands of new lots everyday, start a new search.
Bidding on this auction has not started. Please register now so you are approved to bid when auction starts.
1/7
Interested in the price of this lot?
Subscribe to the price guide
Milan, Italy
Nel 1963 la casa motociclistica italiana Aermacchi siglò un accordo commerciale con la Harley-Davidson, per la diffusione delle motociclette varesine negli Stati Uniti e la creazione del marchio congiunto AMF Harley-Davidson. Questo sodalizio diede vita ad alcuni interessanti progetti legati alle competizioni.A fine anni 60 , quando i suoi monocilindrici avevano raggiunto il massimo delle prestazioni ed un buon grado di affidabilita' , sviluppo' anche una motocicletta per correre nella classe regina , maggiorando il modello 350 si raggiunsero infatti i 408 cc. e questo per i mezzi in vendita ai privati , ma si vocifera che quella usata da Angelo Bergamonti che era seguita dai tecnici di Schiranna fosse di 420 cc. Non si ebbero mai ne conferme ne smentite e ancora oggi resta un piccolo mistero . Quello che è' certo però' è' che grazie anche ad un ottimo rapporto peso/potenza ed alla elasticita' di erogazione del motore , questo modello si dimostro' subito molto competitivo e se ben guidato riusciva a superare i numerosi mono inglesi .La moto proposta in asta è del 1968, proviene da una importante collezione privata ed è perfettamente conservata, funzionante e molto performante.Numeri telaio e motore disponibili a richiesta.Questo lotto viene venduto “così come è/dove si trova” e gli offerenti devo accertarsi della provenienza, delle condizioni , dell’età, della completezza e dell’originalità prima dell’offerta.
Nel 1963 la casa motociclistica italiana Aermacchi siglò un accordo commerciale con la Harley-Davidson, per la diffusione delle motociclette varesine negli Stati Uniti e la creazione del marchio congiunto AMF Harley-Davidson. Questo sodalizio diede vita ad alcuni interessanti progetti legati alle competizioni.A fine anni 60 , quando i suoi monocilindrici avevano raggiunto il massimo delle prestazioni ed un buon grado di affidabilita' , sviluppo' anche una motocicletta per correre nella classe regina , maggiorando il modello 350 si raggiunsero infatti i 408 cc. e questo per i mezzi in vendita ai privati , ma si vocifera che quella usata da Angelo Bergamonti che era seguita dai tecnici di Schiranna fosse di 420 cc. Non si ebbero mai ne conferme ne smentite e ancora oggi resta un piccolo mistero . Quello che è' certo però' è' che grazie anche ad un ottimo rapporto peso/potenza ed alla elasticita' di erogazione del motore , questo modello si dimostro' subito molto competitivo e se ben guidato riusciva a superare i numerosi mono inglesi .La moto proposta in asta è del 1968, proviene da una importante collezione privata ed è perfettamente conservata, funzionante e molto performante.Numeri telaio e motore disponibili a richiesta.Questo lotto viene venduto “così come è/dove si trova” e gli offerenti devo accertarsi della provenienza, delle condizioni , dell’età, della completezza e dell’originalità prima dell’offerta.

IMPORTANTE ASTA DI UNA COLLEZIONE DI MOTO D'EPOCA

Sale Date(s)
Venue Address
Sede Legale
Via Nino Bixio, 34
Milan
Italy
20129
Italy

For Lucas Aste delivery information please telephone +39 286882236.

Important Information

.

Terms & Conditions

See Full Terms And Conditions

Tags: Harley-Davidson, Aermacchi, Motorbike